Decathlon: l’ennesima truffa via mail

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Tempo di lettura: 6 minuti

Queste truffe via mail sono davvero ripetitive. Cambia la grafica, cambia il premio fantasmagorico (una favolosa bici VanMoof S3) che si vince senza un motivo chiaro (no vabbè in realtà siamo tutti terribilmente fortunati solo che non ce ne rendiamo conto) ma alla fine la truffa è sempre quella: in questo caso la truffa indossa la livrea di Decathlon.

In questa ennesima mail truffa da 2€ (spoiler: sì anche a questo giro vi chiederanno di pagare i soliti 2€ a caso) compilando un sondaggio (senza senso dove le risposte non sono correlate con le domande) avrete la possibilità di vincere una bellissima bici elettrica smart VanMoof S3 del valore di più di 2000€.

Siete o non siete fortunati?

Ovviamente non è Decathlon, è una truffa!

Forse sarà superfluo dirlo ma Decathlon non c’entra assolutamente nulla con questa mail.

E’ una delle tante truffe (per inciso tutte uguali) che abbiamo visto negli articoli precedenti. Anche in questo caso posso dirvi che la mail alla quale ho ricevuto la truffa è legata al databreach di MyFitnessPal di Febbraio 2018. E, anche in questo caso, è tutto sommato semplice riconoscere la truffa!

Basta guardare il titolo: inizia con RE come se fosse una risposta. Peccato che sia una risposta ad una mail che nessuno ha mai inviato. Altro indizio sempre nel titolo quel >>DXE che non ha nessun significato. Per non parlare di quell’indirizzo IP 23.111.182.13 messo all’inizio della mail senza nessuna logica.

Se poi andassimo ad ispezionare meglio questa vedremmo anche un altro dettaglio non trascurabile.

Qualche dettaglio in più: è decisamente una truffa

Ecco i dettagli della mail. Innanzi tutto potete vedere che è inviata (tolto l’underscore iniziale) all’alias che avevo usato per iscrivermi a MyFitnessPal. Da qui ho dedotto che la truffa derivi proprio da quel databreach.

In secondo luogo perchè mai Decathlon dovrebbe scrivere da un indirizzo inerente al sito fullshop.biz?

Inoltre la mail non è criptata adeguatamente quindi fa pensare ad un sito tuttaltro che lecito. Decathlon in tutto ciò, ovviamente, non c’entra nulla.

Ti potrebbero interessare questi articoli

Questa è l’ennesima truffa da 2€ ne abbiamo viste parecchie, sempre con livree diverse ma tutte con lo stesso procedimento. Ecco altre truffe simili:

Compila il sondaggio Decathlon, vinci una bici

Questa truffa via mail che finge di essere Decathlon ci offre una VanMoof S3 così a caso, perchè siamo “fortunati”.

Controllando sul sito ufficiale della VanMoof il modello S3 costa quasi 2500€. Giusto per darvi un’idea qui potete consultare la pagina prodotto. Aprendo il link contenuto nalla mail si atterra su questa pagina dove ci dicono che siamo stati scelti per ricevere un “nuovo di zecca VanMoof S3“. All’italiano ci pensiamo domani, oggi abbiamo una bici in regalo.

Se proprio non ci fossimo accorti di tutte le inconsistenze nella mail, il sondaggio spacciato come proveniente da Decathlon che ci invitano a fare per vincere la nostra VanMoof S3, è un altro ottimo indizio per subodorare l’inghippo: la “truffa Decathlon” è spassosa perchè ci propone un sondaggio totalmente inconsistente. In alcuni casi le domande e le risposte non sono correlate e questo è un altro campanello d’allarme che dovrebbe farvi riconoscere la mail come truffa certa. La prima domanda potrebbe quasi avere senso con un grande sforzo di fantasia ma la terza è quella che davvero mi fa chiedere come si possa pensare di truffare delle persone con un lavoro così scadente. E questa è una grande fortuna per tutte quelle persone che non hanno subodorato la truffa al primo colpo!

Che fortuna: hai appena vinto una bici!

Appena concluso il sondaggio spacciato per Decathon abbiamo la VanMoof S3 pronta per essere consegnata! Ed è esattamente qui che, come nei casi precedenti scatta la trappola: bisogna dare i propri dati e pagare i classici 2€.

Anche in questo caso ho prontamente segnalato il tentativo di phishing alla polizia postale sperando che il sito venga chiuso. Come sempre, anche in questo caso, chiedo il vostro aiuto: condividete questo articolo con i vostri amici o con qualcuno che potrebbe cadere in buona fede nella trappola.

Come potete vedere anche in questo caso, la segnalazione è stata presa in carico dalla polizia postale.

Qui a fianco potete vedere la conferma che ho ricevuto dal commissariato online in data 29 Dicembre.

Spero che il tentativo di phishing venga bloccato in tempi brevi scongiurando truffe e furti di vario tipo.

Anche in questo caso il problema non sono i 2€

Anche in questa truffa il principio è sempre lo stesso. Il pagamento di 2€ non serve a rubarvi i soldi quanto a prendere i dati della vostra carta.

Una volta ottenuti tutti i dati la truffa consiste nell’addebitarvi prodotti e abbonamenti che non avete mai richiesto. Insomma lo stesso identico copione che abbiamo visto in tutte le mail truffa precedenti.

E voi?

Avete già ricevuto la “truffa Decathlon” nella vostra casella di posta? Il sistema l’ha riconosciuta come spam oppure è arrivata nella posta in arrivo? Ci avevate creduto? Conoscete qualcuno che è caduto vittima di questa truffa?

Raccontatemelo nei commenti!

Se ti va ricordati che puoi offrirmi un caffè grazie a Buy me a coffee!

Alessandro

Ingegnere, musicista e public speaker per diletto. Appassionato di programmazione, tecnologia e qualsiasi cosa possa definirsi anche minimamente nerd!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: