Scannerizzare documenti con lo smartphone

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Tempo di lettura: 4 minuti

Scannerizzare i documenti può essere qualcosa di, lungo, noioso ed essenzialmente scomodo. O perlomeno per me era così. Scansionare un documento voleva dire accendere il pc, avviare il programma, mettere i fogli uno per volta deltro lo scanner ed iniziare a digitalizzare il documento in questione. Poi ho scoperto una comodissima app che mi permetteva di fare la stessa cosa dal mio smartphone in pochi click. Scansionare è diventato facile e veloce. E, a differenza di prima, ora posso scansionare ovunque: mi basta avere in tasca il mio smartphone!

C’è sempre un’app che vi permette di semplificarvi la vita, così dopo avervi parlato di Junker l’app per facilitare la raccolta differenziata e CleanFox, che vi aiuta a tenere la vostra casella mail in ordine, oggi vi propongo una carrellata di per scansionare documenti in modo facile e veloce: vediamole insieme!

Il tuo smartphone è un ottimo scanner

in effetti, pensandoci bene, lo smartphone ha tutte le carte in regola per essere uno scanner di tutto rispetto:

  1. Ha una fotocamera in alta risoluzione e questo permette di scannerizzare un foglio accuratamente.
  2. Ha tutta la potenza di calcolo necessaria per convertire la foto in un documento (per esempio pdf) di ottima qualità.
Quindi con uno smartphone in tasca abbiamo tutto quello che ci serve per scannerizzare documenti con un risultato più che soddisfacente.

Usare una app è più comodo

Ho sempre odiato scannerizzare documenti per tutta la trafila che ne comporta: alza il coperchio, metti il documento, abbassa il coperchio, scansiona. E se per sbaglio il documento fosse pure fronte retro, a meno di non avere scanner di fascia alta, vuol dire complicare ulteriormente il processo. Con una app si evita tutto questo balletto diabolico.

Scansiona ovunque con un click

Altro vantaggio che vi ho accennato nell’usare una app è che possiamo scansionare ovunque. Non mi serve più essere necessariamente a casa davanti allo scanner. 

E a volte capita di dover fare una scansione al volo mentre si è in giro. Questo è l’aspetto che apprezzo di più delle app per scansionare.

Molto meglio di una foto

Usare una app per scansionare documenti vi permette di avere un risultato migliore rispetto al fare una foto:

  1. L’app vi scantorna in automatico il documento quindi, rispetto ad una foto, avrete un risultato più pulito.
  2. Scansionare un documento con una app dedicata(soprattutto se scegliete di scansionare in bianco e nero,) ottimizza l’immagine e quindi sarà più pulita, con un miglior contrasto e con un peso inferiore.
  3. Queste app applicano anche eventuali correzzioni nel caso il documento sia storto, spiegazzato o non perfettamente piano. Quindi otterete sempre un documento non deformato.

Scannerizzare documenti: CamScanner

Uso CamScanner da diversi anni: è semplice veloce e intuiva.

Per scansionare un documento basta apprire l’app, fare la foto e lei penserà a tutto il resto: raddrizzare il foglio, migliorare il contrasto e convertirlo in pdf. 

L’app è disponibile per iOS e Android ed esiste in due versioni: la versione gratuita e quella “PRO”. La versione gratuita aggiunge alle vostre scansioni un watermark in fondo ad ogni pagina con il nome dell’app.

Nel video a fianco potete vedere quanto questa app sia facile ed intuitiva.

Google Drive per scansionare documenti

Magari non lo sapete, ma Google Drive ha una funzione integrata per scannerizzare i documenti direttamente dal vostro smartphone.

Basta aprire l’app di Google Drive: cliccando sul + in basso a destra si apre il menu che trovate nell’immagine. Scegliete scansiona ed il gioco è fatto.

Questa app a differenza di CamScanner non aggiunte fastidiose scritte ai vostri documenti ed è integrata direttamente al mondo Google permettendovi di salvare la vostra scansione direttamente sul Cloud.

Ovviamente anche in questo caso l’app Google Drive è disponibile sia per Android che per iOS.

scansionare documenti con smartphone app google drive

Scannerizzare documenti con Lens

Un’altra valida alternativa per scansionare documenti con il vostro smartphone è la soluzione di casa Microsoft.

Microsoft Lens funziona come le altre app che vi ho elencato, vi basta fare una foto ed avete il documento pronto per essere salvato su OneDrive.

Anche in questo caso, come per tutte le altre app, avete possibilità di editare la scansione nel caso il risultato automatico non sia pienamente soddisfacente. Avete diverse opzioni per modificare colori e contrasto fino ad ottenere la scansione perfetta.

Anche per questa app, nel caso voleste provarla ecco i link per Android ed iOS.

scansione documenti smartphone microsoft lens

E voi?

Ovviamente esistono una marea di applicazioni per scansionare documenti, io ve ne ho mostrate solo alcune. Voi ne usate altre? Qual è la vostra app preferita per scansionare documenti? 

Ditemelo nei commenti, sono sempre curioso di testare nuove applicazioni!

Come sempre, anche in questo articolo, vi ricordo che per restare sempre aggiornati potete iscrivervi alla newsletter o unirvi al canale Telegram. Unendovi al canale telegram avete accesso anche alla community degli utenti del blog! E se vi va di supportare il blog seguitemi sui vari social: su questa pagina trovate tutti i collegamenti del blog! 

Alessandro

Ingegnere, musicista e public speaker per diletto. Appassionato di programmazione, tecnologia e qualsiasi cosa possa definirsi anche minimamente nerd!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: