Regali di Natale: hai pensato ad un Secret Santa?

Tempo di lettura: 5 minuti

Il Secret Santa è un modo molto simpatico di scambiarsi i regali di Natale con un vostro gurppo di amici. Il funzionamento di un Secret Santa è molto semplice e di solito il risultato è assicurato!

In pratica si definisce il gruppo delle persone che partecipano allo scambio di regali. Una volta completata la lista dei partecipanti questi vengono accoppiati tra loro in modo che ogni persona riceva un regalo di Natale da un mittente segreto. Si definisce un giorno per lo scambio et voilà: il Secret Santa è servito!

Quest’anno abbiamo sperimentato il Secret Santa con il mio club Toastmasters: gli Erzelli Toasters. Nell’ultimo periodo il club è cresciuto molto e si sono uniti alla famiglia molti soci nuovi. organizzare un Secret Santa ci sembrava un modo simpatico per aiutare a far sentire subito in famiglia i nuovi soci ed aiutare tutto il club a conoscersi un po’ meglio e rafforzare i legami tra i soci. 

Quindi nelle settimane precedenti abbiamo testato diversi servizi online per capire quale fosse quello più adatto alle nostre esigenze: in questo articolo vi parlo della nostra esperienza.

Secret Santa: come fare i regali di Natale

Per questo Secret Santa, come per ogni iniziativa nel nostro club serviva un minimo di analisi per capire quali fossero le nostre esigenze. Volevamo che i regali di Natale fossero un piacere ma soprattutto un pretesto per aiutare i soci a conoscersi meglio. Ecco la nostra situazione:

Siamo un po' ovunque nel globo

La prevalenza dei soci del nostro club è in Liguria più o meno nella zona di Genova: ma abbiamo soci in altre parti d’Italia (per esempio in Lombardia ed in Abruzzo) e del mondo (abbiamo una socia in Messico).

Per questo abbiamo scartato l’ipotesi di regali materiali. Un regalo materiale va spedito con tutti i problemi che ne conseguono. Eppoi diciamolo: aprire Amazon sarebbe stato troppo semplice! Volevamo qualcosa che avesse un significato più profondo. E quindi nel nostro Secret Santa erano ammessi solo regali di natale immateriali.

E visto che siamo tutti nel club perchè le cose facili non ci piacciono abbiamo aggiunto la clausola che il regalo immateriale dovesse costare 0€, quindi tutti i soci si sono dovuti ingegnare per creare loro stessi un regalo di natale!

Ci serviva un servizio che permettesse regali a costo 0 e sostanzialmente virtuali.

Il Santa deve essere un piacere

Avremmo potuto generare noi stessi gli abbinamenti e forzare tutto il club a partecipare. Questa premessa non era scontata. Un socio avrebbe potuto non poter partecipare allo scambio o avere una qualsiasi motivazione per cui abbiamo cercato un servizio che offrisse anche l’opzione “grazie per avermi invitato ma purtroppo non posso partecipare”.

In questo modo avremmo avuto la certezza che chi avesse preso parte al Secret Santa lo avrebbe fatto con piacere. Ed al contempo avremmo scongiurato l’opzione che qualcuno dei partecipanti non ricevesse il proprio regalo.

Le nostre esigenze in breve per i regali di Natale

  • Il nostro Secret Santa doveva permettere regali con un costo nullo.
  • Serviva un servizio che permettesse di declinare l’invito.
  • Il tool doveva fare l’estrazione degli abbinamenti in automatico con tutte le comunicazioni del caso sui Secret Santa.
  • Possibilmente doveva pure essere un tool esteticamente carino e che permettesse un minimo di spiegazione della dinamica del gioco.

Quindi ecco la carrellata sui servizi che abbiamo sperimentato per poi lanciare il Secret Santa degli Erzelli Toasters.

Regali di Natale: un Secret Santa online

Secret Santa Generator

SecretSantaGenerator è un servizio molto basilare e spartano sia nella grafica che nel funzionamento. 

Vi basta inserire un elenco di nomi con i relativi indirizzi email. Cliccando il pulsante Start Draw Name Process tutti gli inseriti riceveranno istantaneamente il loro match via mail.

Veloce e pratico ma lo abbiamo scartato perchè di fatto non dava la possibilità di rifiutare l’invito: tutto il club avrebbe dovuto partecipare forzatamente.

Inoltre la grafica molto spartana anche nella comunicazione via mail senza la minima spiegazione non avrebbe invogliato le persone a partecipare.

secret santa generator
Il portale di secretsantagenerator.com
La mail che si riceve all'estrazione

Draw Names

DrawNames rispetto al precedente è un servizio molto più completo. Offre un set di opzioni molto più ampio: per esempio è possibile configurare le eslusioni in modo che abbinamenti scontati vengano scartati a priori. Offre la possibilità di configurare la data dello scambio dei regali di Natale e tutto un set di personalizzazioni per configurare il proprio Secret Santa alla perfezione.

In questo secret Santa però ogni utente deve configurare la propria wishlist in modo che il Secret Santa scelga da lì. Questo complica molto la gestione da parte degli utenti che, nel nostro caso si sarebbero dovuti inventare una wishlist immateriale. Il regalo nella nostra idea non doveva essere scelto a priori ma doveva arrivare spontaneamente dal secret santa di turno, quindi sebbene molto carino abbiamo scartato questo servizio online.

Elfster: il nostro gestore dei regali di Natale

Dopo qualche ricerca siamo approdati su Elfster.

Questo servizio è molto simile a DrawNames ma le wishlist non sono obbligatorie e ed è possibile decidere di prendere parte al gioco scegliendo la voce RSVP oppure declinare l’invito.

Anche in questo caso ci sono molte opzioni per configurare il proprio Secret Santa in termini di costo del regalo, modalità dello scambio, evento online o in presenza.

Inoltre su questo servizio è possibile definire due date:

  • La data di estrazione dei match ovvero la data ultima entro la quale gli invitati possono scegliere di aderire al Secret Santa per lo scambio dei regali di Natale.
  • La data di scambio regali ovvero la data ultima dell’evento.

Una volta configurato tutto Elfster gestirà atuomaticamente l’evento: fino alla data di estrazione invierà dei simpatici reminder alle persone che non hanno ancora deciso se partecipare o meno. Estrarrà gli accoppiamenti inviandoli ai destinatari ma soprattutto nascondendo gli accoppiamenti all’organizzatore in modo che si tutto davvero Secret.

Questo servizio aderiva perfettamente alle nostre necessità e quindi abbiamo fatto la nostra prima esperienza proprio con Elfster.e

E voi?

Voi avete mai provato a indire un Secret Santa? Come è andata? Come vi siete organizzati? Avete scoperto dei servizi particolari prediligete? Usate altri servizi rispetto a quelli nell’articolo?

Ditemelo nei commenti!

E come sempre, anche in questo articolo vi ricordo che se volete essere sempre aggiornati sulle novità del blog potete unirvi al canale telegram o iscrivervi alla mailing list.

Buon Natale a tutti!

Alessandro

Ingegnere, musicista e public speaker per diletto. Appassionato di programmazione, tecnologia e qualsiasi cosa possa definirsi anche minimamente nerd!

Un pensiero su “Regali di Natale: hai pensato ad un Secret Santa?

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: