Zaino antifurto: recensione Tekniko inTempo

Tempo di lettura: 8 minuti

Ho sempre avuto una passione per gli zaini. E quando sono usciti i primi modelli di zaino antifurto mi hanno subito incuriosito. Quindi ho deciso, alla prima occasione, di acquistarne uno. Per l’appunto ve lo avevo accennato circa due anni fa parlando del Black Friday 2019. In breve ho comprato questo zaino modello Tekniko Big della inTempo. Dopo quasi due anni lo recensisco. Ebbene sì me la sono presa moooooolto comoda. Purtroppo la pandemia covid mi ha rallentato e ho aspettato di poter fare un volo in aereo per recensirlo. Tuttavia, in due anni di uso quasi quotidiano, mi sono fatto un’idea molto precisa del perché sia stato un gran bell’acquisto, quali siano i suoi punti di forza e qualche piccolo spunto di miglioramento che, dal mio punto di vista, potrebbero dare a questo zaino antifurto un piccolo sprint aggiuntivo.

Perché uno zaino antifurto?

Potreste chiedervi “ma perché ti serve uno zaino antifurto?”. In fin dei conti non vivo nei peggiori sobborghi del Bronx e non faccio il porta valori. Tuttavia, prima della pandemia, giravo spesso per lavoro e mi ritrovavo spesso ad usare la metro, i mezzi pubblici e tutte quelle situazioni dove i borseggiatori la fanno da padrone. Non giro con oggetti di particolare valore ma, quando sono in trasferta per lavoro, ho tuttavia tutta l’attrezzatura aziendale. Se mi rubassero il pc aziendale con sopra tutte le informazioni del lavoro non sarebbe decisamente “una situazione piacevole”. Quindi ho deciso che mi serviva uno zaino antifurto.

Quale zaino antifurto scegliere?

Prima di buttarmi a capofitto su Amazon in preda ad un raptus da acquisto compulsivo ho valutato diversi modelli in circolazione. Le mie esigenze erano più o meno queste:

  • Zaino con chiusura a scomparsa o comunque protetta da combinazione.
  • Presa USB integrata.
  • Tasca “a scomparsa” sullo schienale.
  • Un design sobrio e minimal da poter usare anche quando ero in visita dai clienti in giacca e cravatta.

Dopo varie ricerche e comparazioni, la mia scelta è si è orientata verso lo zaino Tekniko Big della inTempo che offriva anche il cavetto di sicurezza integrato per incatenarlo da qualche parte all’occorrenza. Ovviamente negli ultimi due anni ho usato questo zaino in diverse occasioni quindi non solo lavorative ma anche nella vita di tutti i giorni, in vacanza, al mare. Lo zaino si è sempre rivelato ottimo.

Ma vediamolo nel dettaglio.

Tekniko Big specifiche
tecniche:

Dal sito del produttore possiamo trovare queste caratteristiche tecniche:

  • Dimensioni cm 34x46x16.
  • Chiusura a combinazione TSA.
  • Filo telescopico antifurto in acciaio.
  • Presa USB.
  • Cuffia antipioggia.
  • Diverse tasche interne:
    • Portatile 15”
    • Tablet 10″
    • Power bank
    • Hard disk.

Approfittiamo del Black Friday

Approfittando del Black Friday 2019 (vi avevo anche dato qualche suggerimento su come affrontarlo in un articolo dedicato) ho comprato il Tekniko Big con un buono sconto (mi sembra qualcosa come il 30%) direttamente dalla inTempo. L’azienda è stata molto disponibile anche quando mi sono reso conto di aver sbagliato a scrivere il mio indirizzo di casa. Gentili e rapidi mi hanno inviato subito il mio zaino antifurto ed in pochi giorni eccolo a casa mia via corriere. E pensate, ho conservato queste foto per due anni per documentarvi l’unboxing (sì sono pigro e procrastinatore ma non butto via nulla).

Non che sia molto da dire, unboxing veloce, essenziale e funzionale.  Ma veniamo a tutte le caratteristiche di questo zaino antifurto che dopo due anni di uso quasi quotidiano, posso dire di conoscere abbastanza bene.

Zaino antifurto inTempo Tekniko big: come si presenta all'esterno

Partiamo dall’esterno: lo zaino si presenta come un monovolume senza tasche esterne o aggiuntive “sporgenti”: una volta chiuso avete un blocco unico che non presenta tasche a cui poter accedere facilmente. Lo zaino è anche anti taglio e presenta una buona impermeabilità di base (anche se con lo zaino avete anche un impermeabile da aggiuntivo per proteggere lo zaino in caso di pioggia). La maniglia superiore è ampia e ben imbottita, molto comoda da impugnare e, date le dimensioni generose, permette anche di agganciarlo alla maniglia di un trolley (come vedere dalle foto). Il logo inTempo è catarifrangente per essere più visibili durante la notte. Segnalo anche che lo zaino, viste le sue dimensioni risulta leggermente più grande delle dimensioni previste per il bagaglio a mano gratuito di Ryanair , tuttavia io l’ho portato tranquillamente a bordo senza problemi di sorta. Ma veniamo alle caratteristiche più “golose”:

Chiusura a lucchetto TSA

Chiusura TSA: lo zaino presenta una chiusura TSA quindi è ispezionabile in ambito aeroportuale senza dover essere forzato. Il lucchetto TSA integrato serve sia a chiudere lo zaino tramite combinazione a 3 cifre, sia per bloccare il cavo di sicurezza. Questo lucchetto è molto comodo per chiudere lo zaino e proteggerlo, forse un po’ meno comoda per bloccare il cavo di sicurezza.

Cavo di sicurezza

Integrato nello zaino antifurto abbiamo un cavo di sicurezza per ancorarlo da qualche parte con la sicurezza che non venga portato via. Questo cavo è in una tasca apposita a lato dello stesso scomparendo quando non usato. Il cavo va a chiudersi sul lucchetto TSA. Questa parte forse è quella che mi ha dato qualche problema: il lucchetto TSA ha due slot per bloccare le linguette delle zip. La terza linguetta del cavo va bloccata nello stesso alloggiamento obbligando a mettere due linguette nello spazio dedicato ad una. Tipicamente la linguetta del cavo sforza un po’ e non è proprio semplicissimo bloccare lo zaino. Spesso al primo tentativo la linguetta del cavo di sicurezza scappa via. Potrebbe essere più utile avere un alloggiamento aggiuntivo dedicato per bloccare il cavo di sicurezza.

Tasca porta carte

Lo spallaccio sinistro offre un taschino per una eventuale carta di credito o un biglietto che dovete avere a portata di mano. Essendo sullo spallaccio sinistro risulta molto comoda per i destrorsi. Non la uso tantissimo ma è comoda in metro per avere il biglietto a portata di mano.

Tasca segreta

lo zaino antifurto inTempo Tekniko Big ha una comoda ed ampia tasca segreta sullo schienale. Questa forse è la tasca che uso di più nel mio uso quotidiano. La tasca sullo schienale risulta inaccessibile e invisibile quando indossate lo zaino. Tuttavia è una tasca facilmente accessibile quindi perfetta per il portafoglio o altri oggetti di valore che volete proteggere avendoli tuttavia a portata di mano. Inoltre la zip e la conseguente linguetta spariscono nell’imbottitura rendendo la tasca più discreta anche nel momento in cui non vi troviate portare lo zaino in spalla.

Presa USB

Lo zaino presenta sul lato sinistro una presa USB per ricaricare i vostri device: questa presa si collega all’interno con un cavo nella tasca dedicata ai powerbank. In questo modo potete avere una presa per ricaricare i vostri dispositivi senza dover aprire lo zaino. Io probabilmente avrei preferito questa presa sul lato destro: essendo destrorso uso il telefono con la mano destra, avendo la presa sul lato sinistro devo far passare il cavo dietro la schiena. Avere presa e device sullo stesso lato permette di usare cavi più corti ed avere un maggiore comfort generale. Chiunque invece usi lo smartphone con la mano sinistra probabilmente lo troverà decisamente comodo. Probabilmente avere due prese, una per lato, sarebbe la soluzione ideale, a scapito di un costo leggermente maggiore.

Zaino antifurto inTempo Tekniko big: guardiamolo dentro

Per darvi un’idea della capienza ho riempito il mio Tekniko Big con un portatile da 15,16″, un kobo glo, un powerback enorme da 28A, due hard disk portatili, un paio di occhiali da sole abbastanza voluminosi, una webcam Razer Kiyo (ve ne avevo parlato in uno dei precedenti articoli se siete interessati potete dare una sbirciata alla recensione), le mie fedelissime AfterShokz Trek Titanium (anche di queste potete trovare la recensione qui) qualche penna e l’impermeabile dello zaino che è in una bustina dedicata. In realtà avrei avuto spazio ancora per qualche altro device ma non sarebbe stato significativo.

Tutte le lasche porta PC/tablet sono corredate da degli elastici che bloccano il prodotto dando maggiore sicurezza. Io ho un tablet che ufficialmente è da 10 pollici ma, forse complice la cornice un po’ abbondante, non sono riuscito a farlo entrare nella tasca dedicata. Tipicamente uso quella tasca o per il mio e-book reader o per un taccuino (sì a volte preferisco essere analogico). La tasca portapenne è capiente ed in realtà può portare più delle 3 penne canoniche. La tasca porta powerbank è molto capiente e contiene anche un powerbank da 28A ingombrante come quello che uso di solito. 

Una cosa che però mi manca pesantemente è la presenza di tasche chiudibili: tutte le tasche sono aperte ed in caso lo zaino si ribalti o si abbatta porta a sparpagliare tutto in giro (e per alcuni device come gli hard disk potrebbe non essere “sano”). Questo a maggior ragione considerando che la forma di questo modello lo porta ad abbattersi con facilità. Delle tasche chiudibili porterebbero a tenere i vari oggetti nello zaino decisamente più fermi e nella locazione desiderata.

Tekniko Big inTempo: conclusioni

Dopo due anni di uso quasi giornaliero trovo questo zaino un prodotto di grande qualità, molto curato nei dettagli e nelle finiture. Resistente quanto basta per essere maltrattato dal sottoscritto per due anni, dall’uso urban fino alla spiaggia e al trekking (ovviamente per gite brevi). La cura nei dettagli per la parte antifurto sicuramente lo differenzia dai classici modelli che hanno fatto da apripista. Ma vediamo qualche punto di forza e qualche punto di miglioramento secondo il mio modesto parere:

PRO
  • Zaino robusto e resistente
  • Zaino rifinito nei dettagli
  • Chiusura con lucchetto TSA
  • Cavo di sicurezza
  • Tasca segreta sullo schienale
  • Tasca porta carte sullo spallaccio
  • Presa USB
  • Molte tasche interne per l’organizzazione 
MIGLIORIE
  • Poco stabile: tende ad abbattersi
  • Tasche interne aperte, avrei preferito qualche zip
  • Avrei preferito una porta USB sul lato destro o, ancora meglio, su entrambi i lati
  • Forse la presenza di una slot aggiuntiva dedicata sulla chiusura TSA per bloccare il cavo faciliterebbe la chiusura.

Insomma in due anni ho avuto modo di provarlo in diversi contesti e non ha mai sfigurato. Un ottimo rapporto qualità prezzo. Forse qualche piccolo spunto di miglioramento per un prossimo modello ma che comunque non va a inficiare un ottimo zaino antifurto che mi ha accompagnato per “le peggiori metro di Caracas”.

Ditemi la vostra

Che esperienze avete con gli zaini antifurto? Ne avete uno particolare che vi sentite di consigliare? Raccontatemelo nei commenti!

E come in ogni articolo vi ricordo che, se questi articoli vi sono piaciuti, potete rimanere sempre aggiornati iscrivendovi alla mailing list o unendovi al canale telegram del blog. Inoltre QUI trovate tutti i link ai vari social collegati al blog!

Alessandro

Ingegnere, musicista e public speaker per diletto. Appassionato di programmazione, tecnologia e qualsiasi cosa possa definirsi anche minimamente nerd!

Un pensiero su “Zaino antifurto: recensione Tekniko inTempo

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: